BOLLICINE/BUBBLES
src="http://i56.tinypic.com/4j5g75.jpg" border="0" alt="Image and video hosting by</a><img src="http://i51.tinypic.com/24b0klu.gif" border="0" alt="Image and video hosting by </a>

BOLLICINE/BUBBLES

Image
 
HomesvagoGalleryFAQRegisterLog in
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPic By Sonia
Image and video hosting by TinyPicBy Sonia
Image and video hosting by TinyPicBy Sonia
Image and video hosting by TinyPicBy Sonia
Forum
Search
 
 

Display results as :
 
Rechercher Advanced Search
Latest topics
» HOT COFFEE for everybody
Wed Mar 22, 2017 12:47 am by Admin

» cantiamo a squarciagolaaaaaaaa
Wed Mar 22, 2017 12:40 am by Admin

» HOT COFFEE solo per donne!!!(only for woman!)
Wed Mar 22, 2017 12:12 am by Admin

» CHE TEMPO FA'...METEO...weather 'forecast
Mon Mar 20, 2017 11:37 am by Admin

» Andrew-Ilaria-Gianluca-Katiennne
Sun Mar 19, 2017 6:29 pm by Admin

» Hallo to all my guests
Sun Mar 19, 2017 6:22 pm by Admin

» guadagna on line con clixsense. provare per credere
Fri Sep 25, 2015 6:37 pm by iomy

» Apri il tuo cuore qui/Open your heart here
Fri Sep 04, 2015 7:17 pm by Daniela

» Welcome Markinchicago
Mon Dec 29, 2014 7:10 pm by Candy Candy

» Welcome Maria
Sun Dec 21, 2014 7:49 pm by Candy Candy

» l'angolino di vesuvio
Tue Dec 16, 2014 9:36 pm by Candy Candy

» Perche' il bidet e'utile
Tue Dec 16, 2014 12:01 pm by Candy Candy

» Why in the US need the bidet :)
Tue Dec 16, 2014 11:34 am by Candy Candy

» Mercatini di Natale in Pescara
Tue Dec 16, 2014 5:01 am by Candy Candy

» Chapter 4 Sonia its prisons/ e le sue prigioni
Fri Dec 12, 2014 1:15 pm by Candy Candy

May 2017
MonTueWedThuFriSatSun
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
CalendarCalendar
Forum
CLOCK
scegli la tua stazione
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Share | 
 

 Favole... ricordi e racconti d'infanzia!

View previous topic View next topic Go down 
AuthorMessage
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 9:17 pm

LA VOLPE CON LA PANCIA PIENA



L'inverno era ormai alle porte. Gli alberi privi di foglie non offrivano più alcun riparo ed i piccoli animali si erano già preparati ad affrontare il freddo. Una giovane volpe vagava solitaria in cerca di un po' di cibo con il quale placare quella fame terribile che l'aveva colpita. Erano molti giorni che non mangiava. Le sue abituali prede si erano rifugiate in caldi ripari nutrendosi con le scorte alimentari raccolte durante l'estate ed era impossibile stanarli. Così, il povero animale camminava sconsolato pensando che la fame era veramente una brutta nemica. All'improvviso, un profumo delizioso le stuzzicò le narici. La volpe si avvicinò al punto da cui si propagava l'inaspettata fragranza e finalmente vide un enorme pezzo d'arrosto premurosamente sistemato nell'incavo di una quercia. Sicuramente era il pranzo dimenticato da qualche pastore.

L'animale si intrufolò nella cavità della pianta, riuscendo ad entrarvi con molta fatica.

Quando si trovò all'interno del buco poté placare la propria irresistibile fame, divorando la carne in un boccone. Trascorsi alcuni minuti, la volpe con la pancia spaventosamente piena, decise di uscire dall'incavo per tornare all'aperto. Ma appena tentò di oltrepassare il buco dal quale era entrata scoprì di non essere più in grado di superarlo! Aveva mangiato troppo ed era diventata molto più grossa rispetto a prima. Spaventatissima si sforzò cosi tanto per uscire che alla fine rimase irreparabilmente incastrata nella fenditura!

Lo sfortunato animale iniziò a gridare finché una seconda volpe passando la vide e saputo quanto accaduto disse: "E' inutile strillare. Avresti dovuto avere pazienza ed aspettare tranquilla all'interno della pianta fino a quando la tua pancia non diminuiva. Invece l'impulsività ti ha ridotto in questa condizione e dovrai comunque aspettare finché non smaltirai ciò che hai mangiato". Così, la povera volpe rimase incastrata nella cavità per più di un giorno, rimpiangendo il calduccio che avrebbe trovato se avesse aspettato paziente all'interno della quercia.

La pazienza e il tempo sono degli ottimi alleati per affrontare qualsiasi difficoltà

favola Esopo

tratto dal web
Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 9:22 pm

LA FORTUNA DEL CAVALLO



Un giorno un cavallo, ricco d'ornamenti, venne incontro a un asino che, stanco e carico com'era, tardò a dargli la via.

" Avrei una gran voglia - disse - di fracassarti a calci ".

L'asino non rispose: e con un gemito chiamò testimoni gli dei. Passò qualche tempo.

Il cavallo durante una corsa, azzoppò e fu mandato a servire in campagna. Appena l'asino lo vide tutto carico di letame: " Ricordi - domandò - che boria e che pompa? Ah? E che n'hai avuto? Eccoti ridotto alla miseria che prima spregiavi ".

I felici che disprezzano l'umile, sanno essi quale sarà il proprio domani?

( Esopo)


Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 9:24 pm

IL LEONE E IL TOPO


Mentre un leone dormiva in un bosco, topi di campagna facevano baldoria. Uno di loro, senza accorgersene, nel correre si buttò su quel corpo sdraiato. Povero disgraziato! Il leone con un rapido balzo lo afferrò, deciso a sbranarlo.

Il topo supplicò clemenza: in cambio della libertà, gli sarebbe stato riconoscente per tutta la vita. Il re della foresta scoppiò a ridere e lo lasciò andare.

Passarono pochi giorni ed egli ebbe salva la vita proprio per la riconoscenza del piccolo topo. Cadde, infatti, nella trappola dei cacciatori e fu legato al tronco di un albero. Il topo udì i suoi ruggiti di lamento, accorse in suo aiuto e, da esperto, si mise a rodere la corda. Dopo averlo restituito alla libertà, gli disse:

- Tempo fa hai riso di me perché credevi di non poter ricevere la ricompensa del bene che mi hai fatto. Ora sai che anche noi, piccoli e deboli topi, possiamo essere utili ai grandi.
(Esopo)
Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 9:28 pm

Il cerbiatto e il cervo


Un bellissimo cerbiatto dal manto scuro e con delle stupende macchioline bianche sul dorso viveva con la sua famiglia in una meravigliosa foresta con un ricchissimo sottobosco che offriva cibo in abbondanza.
Il cerbiatto ammirava il suo caro babbo e desiderava diventare grande e forte proprio come lui aspettando con ansia che gli spuntassero finalmente le stesse lunghissime corna che tutti invidiavano al suo genitore. Nell'impazienza di quel momento egli seguiva costantemente il grosso cervo cercando di imitarlo in ogni cosa.
Durante un bel mattino di fine inverno, mentre il grande cervo brucava tranquillo le foglie dei cespugli più bassi in compagnia dell'inseparabile figliolo, un possente ruggito squarciò il silenzio della foresta. Era un leone! Il cerbiatto sconcertato osservò il suo babbo e, con enorme stupore scoprì che questi tremava come un fuscello al vento. Sì, il suo venerato papà aveva paura! Come era possibile? Ma prima ancora che egli potesse chiedergli spiegazioni il cervo gridò al figlio: "Corri!" e si lanciò in una velocissima fuga. Il cucciolo obbediente lo seguì con le lacrime agli occhi per la vergogna e la delusione. Quando finalmente si fermarono il cervo si avvicinò al figlio e scorgendo il suo pianto gli parlò con voce dolce: "Piccolo mio, questa paura che tu disprezzi ci ha salvato la vita. Quel leone non avrebbe avuto pietà di noi e ci avrebbe sicuramente sbranati se non fossimo fuggiti. A volte bisogna ingoiare il proprio orgoglio e sapersi arrendere di fronte a chi é più forte di noi. Questo significa diventare adulti e saggi."
Quelle parole consolarono il cerbiatto. Adesso ammirava ancora di più quel suo babbo che non aveva esitato a dimostrarsi un fifone rischiando di perdere la stima del figlio pur di salvargli la vita. Questo era il vero coraggio.
Morale : Nella vita serve più coraggio per rinunciare ad affrontare persone più forti e prepotenti piuttosto che per accettare sfide inutili e violente.
(Esopo)


Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 9:31 pm

LA ZANZARA E IL LEONE



C'era una piccola zanzara assai furba e spavalda. Stanca di giocare con le solite amiche, decise un giorno, di lanciare una sfida al Re della foresta. Si presentò così davanti al sovrano che era il leone e lo salutò con un rispettoso inchino. Il grande Re che era intento a schiacciare uno dei suoi pisolini più belli lungo la riva di un fiume, lanciò una distratta occhiata all'insetto. "Oh! Buongiorno".

Rispose Sua Maestà spalancando la bocca in un possente sbadiglio.
La zanzara disse: "Sire, sono giunta davanti a Voi per lanciarvi una sfida!" Il leone, un po' più interessato, si risvegliò completamente e si mise ad ascoltare.

'Voi " continuò l'insetto "credete di essere il più forte degli animali eppure io dico che se facessimo un duello riuscirei a sconfiggervi!" Il Sovrano divertito disse: "Ebbene se sei tanto sicura,proviamo!" In men che non si dica il piazzale si riempì di animali d'ogni genere desiderosi di assistere alla sfida. Il " Singolar Tenzone" ebbe inizio. L'insetto andò immediatamente a posarsi sul largo naso dell'avversario cominciando a pungerlo a più non posso. Il povero leone preso alla sprovvista tentò con le sue enormi zampe di scacciare la zanzara ma, invece di eliminarla, egli non fece altro che graffiarsi il naso con i suoi stessi artigli. Estenuato, il Re della foresta, si gettò a terra sconfitto. Così, la piccola zanzara fu acclamata da tutti i presenti. Levandosi in volo colma di gioia, la zanzara non si accorse però della tela di un ragno tessuta tra due rami e andò ad imprigionarvisi proprio contro. Intrappolato in quell'infida ragnatela l'insetto scoppiò in lacrime, consapevole del pericolo che stava correndo. Fortunatamente il leone, che aveva assistito alla scena, con una zampata distrusse la tela e liberò la piccolina dicendo:

"Eccoti salvata mia cara amica. Ricordati che esiste sempre qualcuno più forte di te! E questo me lo hai insegnato proprio tu!" La zanzara, da quel giorno imparò a tenere un po' a freno la propria spavalderia.

Le persone troppo sicure di sé riescono, a volte, a superare gli ostacoli più grossi ma inciampano spesso nelle difficoltà più piccole.

favola Esopo
Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 9:35 pm

L'asino e il lupo



Un asino stava pascolando in un prato, quando scorse un lupo che si dirigeva verso di lui, e fece finta di zoppicare. Il lupo gli si avvicinò e gli chiese perché zoppicava; quello rispose che, nello scavalcare una siepe, aveva messo il piede sopra una spina, e lo consigliò di estrargliela, per poterlo poi divorare senza correre il rischio di bucarsi la bocca masticando. Il lupo, persuaso, sollevò il piede dell’asino. Ma mentre concentrava tutta la sua attenzione sullo zoccolo, l’asino, con un calcio sulla bocca, gli fece saltare tutti i denti. "E mi sta bene!", dichiarò il lupo malconcio. "Perché ho voluto impicciarmi di medicina, quando mio padre m’aveva insegnato il mestiere di macellaio?". Così, anche tra gli uomini, chi si mette in un’impresa non adatta a lui, finisce naturalmente in mezzo ai guai.


Back to top Go down
View user profile
MOMI70
Manager Forum English
Manager Forum English
avatar

Female
Numero di messaggi : 1355
Età : 47
Località : ROMA
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-04

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Mon Jan 12, 2009 10:29 pm

grazie lilla' le raccontero' a mia figlia! se ne trovi altre mettile!

_________________


Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Wed Jan 14, 2009 2:08 pm

La cicala e le formiche



In inverno, essendosi bagnati i chicchi di grano, le formiche li esposero all'aria; una cicala invece che aveva fame chiedeva loro del cibo.
E le formiche le dissero:
"Perché durante l'estate non hai raccolto del cibo?".
E quella disse:
"Non sono stata in ozio, ma ho cantato armoniosamente".
E quelle mettendosi a ridere dissero: "Ebbene, se nelle giornate d'estate hai cantato, d'inverno balla".
La favoletta mostra che non bisogna essere negligenti per non affliggersi ed essere in pericolo.

Favola di esopo
Back to top Go down
View user profile
lillà
BOLLICINA SENIOR GOLD
BOLLICINA SENIOR GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 6400
Località : italia
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-06-23

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Wed Jan 14, 2009 2:20 pm

Al lupo! Al lupo!

In un villaggio viveva un pastore che di notte doveva fare la guardia alle pecore. Si divertiva a fare uno scherzo: mentre le altre persone erano a dormire egli cominciava a gridare: "Al lupo, al lupo!" Così tutti si svegliavano e accorrevano per aiutarlo. Ma dopo il pastore burlone rivelava che era stato tutto uno scherzo. Questo scherzo continuò per parecchi giorni, finché una notte il lupo arrivò veramente. Il pastore cominciò a gridare: "Al lupo, al lupo!". Ma nessuno venne ad aiutarlo perché tutti pensarono che fosse il solito scherzo. Così il lupo si mangiò tutte le pecore.
Back to top Go down
View user profile
azzurra
BOLLICINA OPINIONISTA CRIPTICO STRVAGANTE :D
BOLLICINA OPINIONISTA CRIPTICO STRVAGANTE :D
avatar

Female
Numero di messaggi : 6984
Età : 43
Reputazione : 2
Data d'iscrizione : 2008-05-29

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Wed Jan 14, 2009 2:35 pm

QUASI
QUASI ME LE STAMPO...
NON APPENA POSSO LE MANDO AL LAVORO E LE STAMPO COSI' LA SERA LE LEGGO AL PICCOLO CHE ADORA LE FAVOLE PRIMA DI DORMIRE....
BELLE GRAZIE

_________________


Back to top Go down
View user profile
vesuvio
MEMBER GOLD
MEMBER GOLD
avatar

Male
Numero di messaggi : 2064
Età : 65
Località : napoli
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-10-01

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Thu Jan 15, 2009 12:33 am

alle elementari imparai questa canzoncina..abbastanza lunghina ahahaha

STA PRESSO IL TAVOLIN GIOCANDO IL PICCOLO BEBE'
GIOCA COI SOLDATI CHE IL BUON PAPA GLI DIE
MA IL PICCOLO HA UN BEL FAR,,NON POSSONO AVANZAR
PECHE SBARRA IL CAMMIN..DEI FIERI SOLDATIN
PIANTATA PROPRIO LA .LA PIPA DI PAPA..
SOLDATINI DI FERRO COSI..PAR CHE MARCIN MA FERMI STAN LI
DICE IL BIMBO PAPA PER FAVOR,,SAI TU DIRMI SE IN PETTO HANNO UN CUOR
SORRIDENDO IL PAPA DICE NO..SON FI FERRO MA NON HANNO UN CUOR I SOLDATI CHE VEDI TU QUI SON DI FERRO E SON TUTTI COSI

OGGI NON C'E LEZION BEBE' FA FESTA E A CASA STA
APREO LO SCATOLON..I SOLDATIN SON LA
MA DALLA STRADA VIEN UN SUON DI BANDA MILITA
TRALASCIA DI GIOCAR,S'AFFACIA PER GUARDAR

SON ALTRI SOLDATIN,,CON TANTI BEI NASTRIN,O NON LI ARRESTERA LA PIPA DI PAPA

SOLDATINI DI FERRO COSI QUELLI MARCIANO E QUESTI STAN QUI...CHIEDE IL BIMBO ..PAPA' PER FAVOR...SONO FATTI DI FERRO ANCHE LOR??
SERIO IN VISO IL PAPA DICE SI,,SON DI FERRO MA IN PETTO HANNO UN CUOR,I SOLDATI CHE TU VEDI QUI ,,SON DI FERRO E SON TUTTI COSI
Back to top Go down
View user profile
michy
BOLLICINA DEVELOPER
BOLLICINA DEVELOPER
avatar

Female
Numero di messaggi : 8774
Età : 42
Località : venice
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2008-11-16

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Tue Apr 07, 2009 11:47 pm

Bello questo th, peccato averlo scoperto solo ora!
Comunque l'altro giorno parlando con mio marito è venuta fuori la favola della principesa sul pisello, che lui non ha mai sentito................e voi?
ve la trascrivo come l'ho trovata sul web! Laughing


La principessa sul pisello


Image and video hosting by TinyPic

C'era una volta un principe che voleva sposare una principessa, ma ella doveva essere una principessa vera, una fanciulla di sangue blu.
Perciò se ne andò in giro per il mondo cercando la giovinetta dei suoi sogni. Di fanciulle che affermavano di essere vere principesse egli ne trovò moltissime, ma al momento di sposarsi il principe era assalito da un dubbio: " Sarà proprio una principessa oppure no? ". Qualcosa, infatti, nel loro modo o nel loro portamento era poco reale e non convinceva del tutto il principe.
Egli quindi non si decideva a sceglierne alcuna e, infine, dopo tanto vagare per il mondo, se ne tornò al suo castello, deluso per non aver trovato ciò che desiderava. Una sera si scatenò un temporale: i lampi si incrociavano, il tuono brontolava, cadeva una pioggia torrenziale: non si era mai vista una bufera così!. Qualcuno bussò alla porta del castello, e il vecchio re si affrettò ad aprire. Era una principessa. Ma come l'avevano ridotta la pioggia e il temporale! L'acqua cadeva a rivoli dai suoi capelli e dai suoi vestiti, e le entrava nelle scarpe, uscendone dalla suola. Tuttavia ella si presentò affermando di essere una vera principessa. "E' ciò che sapremo presto " pensò la vecchia regina, e senza dire nulla a nessuno entrò in una camera e mise un pisello nel letto che era in mezzo alla stanza. Quindi prese venti materassi, li stese uno sopra l'altro sul pisello, e vi aggiunse ancora venti piumini. Era quello il letto destinato alla principessa sconosciuta. La principessa venne accompagnata nella camera che le era stata destinata, e si coricò.
Ma, per quanto fosse sfinita dalla stanchezza, non riusciva assolutamente ad addormentarsi. Da qualunque parte si girasse, sentiva sempre qualcosa di duro che le dava fastidio. L'indomani mattina, il re la regina e il principe bussarono alla sua porta, le diedero il buon giorno e le chiesero come avesse passato la notte.
- Male! Molto male! - ella rispose - Non ho potuto chiudere occhio! Dio solo sa quello che c'era nel letto! Era qualcosa che mi ha fatto venire la pelle livida. Che supplizio ho dovuto sopportare per tutta la notte! Ho provato a guardare fra le lenzuola. Ma non ho trovato nulla.
Il re, la regina e il giovane principe si diedero uno sguardo d'intesa: dalla risposta della fanciulla essi avevano capito che si trattava di una vera principessa!

Ella aveva infatti sentito un pisello attraverso venti materassi e venti piumini. Chi mai, se non una vera principessa, una principessa di sangue blu poteva avere una pelle così delicata e sensibile? Il principe, convinto ormai che si trattava di una giovane di sangue reale, la scelse subito come sposa. Il pisello fu messo nel museo, dove credo si trovi ancora, a meno che qualche persona non lo abbia portato via.
Ecco, bambini, vi ho raccontato una storia vera, vera come la bella principessa.

_________________
Image and video hosting by TinyPic
Back to top Go down
View user profile
Omlet
MEMBER GOLD
MEMBER GOLD
avatar

Female
Numero di messaggi : 1863
Età : 60
Località : caserta
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 2009-01-30

PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   Wed Apr 08, 2009 1:00 am

HEY...QUANTE FAVOLE...DOMANI LE LEGGO TUTTE.BUONANOTTE Surprised Surprised Surprised
Back to top Go down
View user profile
Sponsored content




PostSubject: Re: Favole... ricordi e racconti d'infanzia!   

Back to top Go down
 
Favole... ricordi e racconti d'infanzia!
View previous topic View next topic Back to top 
Page 1 of 1
 Similar topics
-
» Medieval 2 total war mods Lord of the rings/Warhammer
» Dark Eldar VS Space Marine 2000pt;mio 1°racconto di guerra!
» calpestamento tonante
» Tiranidi vs Guardia 1500p.ti:
» Racconto sui conti vampiro

Permissions in this forum:You cannot reply to topics in this forum
BOLLICINE/BUBBLES :: SFOGLIA FORUM ATTUALITA' E VARIE :: -LIBRI-POESIE-ROMANZI-FIABE-DIARIO-
Jump to: